Regeni

0

Non c’è stata

la gentilezza delle domande,

dal lato giusto –

Volevano sapere

L’inosata ragione del male

Sarebbe bastato uno specchio

Ma io non ero in quello specchio,

Ora sono in frantumi –

Io o loro?

O questo mondo stupido?

 

mazzarella-copertina-anima.madre-merqurioAnima Madre

“Anima Madre” contiene poesie scritte tra il 2004 e il 2013, dal filosofo Eugenio Mazzarella, tra i maggiori interpreti di Heidegger e Nietzsche, in cui l’autore propone una riflessione in versi sulla relazione madre-figlio. Mazzarella, che ha già pubblicato tre opere di poesia “Il singolare tenace” (I quaderni del battello ebbro, 1993), “Un mondo ordinato” (Palomar, 1999) e “Opera media” (Il melangolo, 2004), in quest’opera accosta i propri testi agli scatti del fotografo napoletano Mimmo Jodice, nei quali sono ritratti volti e busti femminili di statue antiche che, erose dal tempo, hanno perso la loro armonia. La poesia “Regeni” pubblicata in pagina è inedita, non presente nel libro.

Artspudiopaparo Editore • Prezzo: 14 euro

Condividi

Autore

Eugenio Mazzarella

Napoletano, insegna filosofia all'università Federico II, della cui Facoltà di Lettere è stato preside. Suoi interventi su temi etici e culturali sono frequentemente ospitati su diverse testate nazionali. Deputato del Pd nella XVI legislatura.

I commenti sono chiusi.